Come vestirsi in barca a vela in tutte le stagioni: la guida completa

Come vestirsi in barca a vela

Se stai programmando delle vacanze in barca a vela sicuramente una delle domande che ti porrai sarà: come ci si veste in barca a vela? Non è solo una questione di look e di moda, ma di sicurezza e comfort: un abbigliamento da barca a vela adatto ti consentirà di godere al meglio i momenti di relax o di avventura in mezzo al mare, senza il rischio di rimanere bagnati e raffreddarsi, o al contrario, di essere troppo coperti durante la stagione più calda.

Ogni stagione prevede il corretto equipaggiamento: in questa guida completa scopriremo l’outfit da barca a vela donna e uomo per ogni periodo dell’anno, dal cappello fino alle scarpe da barca, per affrontare onde e intemperie con stile e comfort.

Come vestirsi in barca a vela d’inverno

I veri appassionati di vela non si fanno impaurire dal freddo e si godono le emozioni della vela anche durante l’inverno. Per affrontare il freddo e le intemperie, gli skipper e i marinai esperti utilizzano un abbigliamento nautico professionale: il nostro consiglio è quindi di vestirti a strati e di optare per un abbigliamento tecnico e termico. Vediamo insieme, strato dopo strato, tutti i capi da portare in barca a vela in inverno.

Maglia termica e base layer: il primo strato dell’abbigliamento da barca

Quando si parla di maglie termiche o base layer, si intende maglie a maniche lunghe o corte, girocollo o con collo leggermente alto, in materiale tecnico termico, oppure di lana merino, morbide e confortevoli, che garantiscono calore e traspirazione. Queste maglie vanno indossate direttamente sulla pelle nuda e ti assicurano una temperatura costante allineata alla tua temperatura corporea.

Felpa e Pile

In base alle condizioni meteo previste per il tuo viaggio in barca a vela nel periodo invernale, ti consigliamo una felpa o un pile, per aggiungere un ulteriore strato di isolamento termico. La scelta in questo caso è davvero personale: la felpa può risultare per alcuni scomoda o ingombrante, per altri invece può rappresentare il capo perfetto per questo tipo di occasione. I pile che si trovano ora sul mercato sono fatti di tessuto tecnico, traspirante, leggero e caldo allo stesso tempo e sono un’ottima alternativa alla felpa.

La giacca da vela: la cerata

La cerata o una giacca impermeabile antivento è un capo imprescindibile con il maltempo perché offre un riparo eccezionale dal vento, dall’acqua e dal freddo. Le cerate di ultima generazione sono altamente protettive e resistenti, senza risultare pesanti e senza limitare i movimenti, caratteristica importante durante le regate e le giornate di vento forte, dove è richiesta più operatività in coperta. I tessuti tecnici come il Gore-Tex o il nuovissimo BR2 di Musto sono solo alcuni dei materiali che vengono utilizzati per rendere la giacca da vela impermeabile e traspirante allo stesso tempo per garantirti un comfort perfetto. In commercio potrai trovare molti brand:  Helly Hansen, Musto, Slam, Gill, Zhik…

Abbigliamento da barca: pantaloni o salopette cerati

È bene munirsi di pantaloni o salopette dello stesso tessuto tecnico della cerata con protezioni antiusura: sul mercato potrai trovare prodotti elasticizzati e impermeabili con rinforzi sia sulla parte posteriore che sulle ginocchia. Ma come scegliere l’outfit da barca più corretto? In caso di regate o di lunghe navigazioni durante il periodo invernale noi ti consigliamo di optare per la salopette, più protettiva sulla zona della schiena, rispetto ai pantaloni. Tuttavia, la scelta è piuttosto personale e sappiamo bene quanto i pantaloni risultino più comodi nella quotidianità a bordo!

Che scarpe portare in barca a vela?

A bordo non si usano le stesse scarpe che usano a terra principalmente per non portare sporcizia a bordo, ma non solo per questo motivo. La suola delle scarpe da barca deve essere morbida, leggera e soprattutto non lasciare segni sulla coperta, per questo le suole sono spesso bianche. Per l’inverno noi ti consigliamo di portare sia le scarpe da barca, per le giornate di sole e per usarle sottocoperta, che gli stivali per i freddi e bagnati turni in coperta. In commercio troverai molti tipi di stivali da barca, confortevoli e impermeabili con suola antiscivolo: quando le temperature scendono, avere i piedi asciutti è una condizione fondamentale sia per la sicurezza, che per il comfort.

Guanti, cappellino e occhiali: cosa portare in barca a vela

Non sottovalutare l’importanza dei guanti per proteggere le vostre mani dagli agenti atmosferici e dalle manovre. In commercio ne troverai di molti tipi: per l’inverno ti suggeriamo di optare per guanti integrali, in neoprene elasticizzato che ti possano garantire calore, protezione antivento e idrorepellenza. Immancabile sarà anche il cappello in lana e uno scalda collo per ripararsi dal freddo e dal vento, come occhiali da sole e crema solare protettiva: il sole potrà essere meno forte in inverno, ma ricordate che i raggi UV sono sempre dannosi per occhi e pelle.

Leggi anche:
Andare in deriva: di quale abbigliamento ho bisogno?
Cerata in Gore-Tex? Ecco come prendersene cura

Abbigliamento Tecnico VelaAbbigliamento Tecnico per la Vela

I migliori capi di abbigliamento per andare a vela in ogni stagione. Scopri il catalogo dei migliori brand del settore su MagellanoStore.it

Cosa serve per una vacanza in barca a vela d’estate

Se non sei mai stato in barca a vela, la stagione estiva è la più adatta per fare questa esperienza per la prima volta e godere di tutte le attività che è possibile fare a bordo: veleggiare, bagni e tuffi lontani dalla folla, relax in coperta e tanti sport acquatici. Per facilitarti nel decidere cosa è indispensabile abbiamo preparato per te una check list di cosa mettere in valigia per una vacanza in barca a vela, che ti dà ottimi suggerimenti anche se non sai cosa portare in una semplice gita in barca:

  • Costumi da bagno
  • T-shirt o polo e magliette anti UV
  • Pantaloncini corti
  • Una felpa
  • Un pantalone lungo e confortevole
  • Una giacca antivento leggera o un kway
  • Scarpe da barca
  • Scarpe da terra
  • Cappello per proteggersi dal sole
  • Occhiali da sole polarizzati per una visione nitida anche in condizione di forte luce solare, e con il cordino di sicurezza per evitare di perderli in mare
  • Crema solare alta protezione (50+)
  • Un outfit da sera per scendere a terra (camicia o vestito leggero)

Uno degli errori più comuni è quello di portare molti cambi: ricordati che a bordo si sta per lo più in costume e in acqua! Quindi opta per pochi pezzi, comodi e traspiranti, di lino o cotone che ti permettono di stare fresco e a tuo agio. Le scarpe da barca d’estate possono sembrare superflue, ma non è proprio così. La coperta di una barca a vela è piena di bozzelli, bitte e carrelli, che sono davvero facili da colpire con i piedi nudi. Ne derivano traumi che possono diventare fratture e rovinandoti così la vacanza se non utilizzi le scarpe, soprattutto durante la navigazione a vela. Infine non sottovalutare l’importanza della crema solare: in barca e in mare aperto i raggi solari non perdonano e il riflesso ne amplifica la potenza, pertanto ricordati di applicarla più volte al giorno e dopo ogni bagno in mare.

Primavera e autunno: cosa portare in barca a vela nelle mezze stagioni

La variabilità climatica di primavera e autunno richiede un abbigliamento da barca a vela a strati, versatile e adattabile alle diverse evenienze. Potresti trovare giornate molto calde, come fresche e bagnate dalla pioggia, quindi è bene fare un bagaglio un po’ più grande se possibile e portare sia qualcosa di leggero che qualcosa di più pesante. L’ideale sarà vestirsi a strati, evitando i capi troppo pesanti e troppo leggeri: non dimenticare però costumi, cappellino, occhiali e crema solare, decisamente dei must have da avere sempre a bordo.

Borse, borsoni e zaini da barca

Concludiamo questa guida su come vestirsi in barca a vela con la scelta del bagaglio corretto. Se sei alla tua prima vacanza in barca a vela ti chiederai sicuramente: ”Qual è la valigia più adatta per la barca a vela?” Le barche a vela non dispongono di grandi spazi dove stivare oggetti grandi e voluminosi come i trolley e le valigie rigide, pertanto è necessario munirsi di borsoni morbidi, che una volta svuotati possano essere riposti in uno spazio esiguo. I borsoni o zaini da barca non hanno solo la caratteristica di essere facilmente ripiegabili, ma sono anche impermeabili o addirittura stagni. Gli zaini e borsoni stagni si trovano facilmente in commercio e sono dotati di:

  • schienale imbottito,
  • tessuto traspirante
  • tasche con cerniere e tasche a rete
  • alta resistenza alla pressione con possibilità di immersione fino ad un metro
  • impermeabilità tale da poter resistere diverse ore in galleggiamento

Le sacche stagne sono inoltre indicate per riporre i documenti o per gli oggetti che volete tenere in coperta e che si potrebbero bagnare con gli schizzi delle onde o della pioggia. La protezione totale dall’acqua che offrono li rendono perfetti anche per portare con sé gli oggetti preziosi nei trasferimenti con il tender: momento che mette più a rischio smartphone e portafogli!

MagellanoStore

La nautica con passione!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.