Zuko, cane fortunato: cade dalla barca in oceano e viene salvato

Il proprietario di Zuko, Bryn Crowell, non si è accorto che il cane era caduto fuoribordo durante una navigazione nelle acque della Florida. L’animale però ha resistito nuotando in oceano fino a che un altro equipaggio a distanza di alcune ore lo ha salvato e riportato a casa.

Il salvataggio di Zuko, il cane caduto dalla barca. Sono sempre più numerosi gli armatori che portano a bordo il proprio cane durante la crociera o le uscite del week end. È difficile infatti rinunciare alla compagnia di questi amici a quattro zampe quando si va in barca, per cui diventa gioco forza portarli a bordo. In generale dopo un breve periodo di adattamento il cane si trova a proprio agio in barca e poi non ha paura dell’acqua, anzi sa nuotare e partecipa sia al divertimento che alle emozioni che riserva la vita a bordo. Questo però non vuol dire che non vada protetto e curato con alcune precauzioni, in particolare per la sua sicurezza a bordo.

Pur dotato di un buon equilibrio, infatti, il cane scivola in coperta e non può contare su prese salde dei tientibene. Esattamente allora come facciamo noi in caso di maltempo, vento forte o mare mosso, anche il cane deve sempre indossare il giubbotto salvagente, avere il guinzaglio ed essere assicurato alla barca. L’ideale sarebbe avere una persona che oltre a pensare a sé stessa tenga d’occhio l’animale nei momenti di trambusto o nella concitazione delle manovre affinché non finisca accidentalmente fuoribordo.

Leggi anche: A bordo con cani e gatti: consigli e precauzioni

Zuko cane barca

Il cane deve indossare il salvagente come noi

Ne sa qualcosa Bryn Crowell, diportista della Florida, che qualche giorno fa mentre con i suoi amici stava facendo un giro in barca non si è accorto che il suo cane Zuko è finito accidentalmente fuori bordo. Quando diversi minuti più tardi ha notato che Zuko non era più sulla barca ha iniziato a cercarlo pensando che si fosse nascosto all’interno dell’imbarcazione. “Poi non avendolo trovato, ho capito che poteva essere caduto in acqua e ho iniziato a disperarmi”, ha detto.

Il salvataggio di Zuko, il cane caduto dalla barca. La fortuna ha voluto che l’equipaggio di un’altra barca dopo qualche ora e a diverse miglia dal luogo dell’incidente ha notato l’animale che nuotava con estrema difficoltà nelle acque dell’oceano. Il gruppo di amici ha quindi subito deciso di intervenire per salvare l’animale. Sono riusciti ad avvicinarsi a lui, l’hanno preso e l’hanno portato a bordo della loro imbarcazione. Dopo il salvataggio Zuko è stato identificato grazie al nome e al numero di telefono sul suo collare ed è stato riconsegnato alla sua famiglia.

Identificato grazie al collare con il numero di telefono

Postato su TikTok, il video del salvataggio del cane Zuko ha ottenuto oltre 8,9 milioni di visualizzazioni. Il proprietario quando ha rivisto il suo amico a quattro zampe, si è profondamente commosso e ha ringraziato i ragazzi dando loro 300 dollari per coprire le spese del carburante e per ringraziarli del gesto eroico. “Probabilmente stava saltellando sulla poppa della mia barca – ha provato a spiegare Bryn Crowell – può darsi che abbia saltato un po’ troppo in alto e sia finito in mare anche per colpa delle tante onde. Il suo ritrovamento è stato un vero miracolo», ha detto l’uomo.

GUARDA IL VIDEO DEL SALVATAGGIO:

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.