Wakeboard: dove praticarlo in italia

Dove fare wakeboard in Italia

Tra gli sport acquatici più praticati in Italia sia in acque libere che nei laghi o in parchi dedicati troviamo senza dubbio il wakeboard. Si tratta di una disciplina che prevede l’utilizzo di una tavola e di un cavo dotato di maniglia (collegato ad una barca o ad un impianto) per esserne trascinati: ricorda lo sci nautico, ma in questo caso la tavola è più simile allo snowboard.

Il successo del wakeboard è legato all’emozione di essere trainati a grande velocità su uno specchio d’acqua sul quale poter fare acrobazie, curve e salti: uno sport acquatico davvero divertente, che una volta provato difficilmente non troverai irresistibile. Scopriamo come e dove praticarlo con la nostra barca in Italia e dove trovare i più bei Wakeboard Cable Park.

Perché si chiama wakeboard?

Il nome wakeboard è l’evoluzione di skurfing, come era chiamato questo sport tra gli anni 70 e 80 dalla fusione di ski con boarding. Il wakeboard nasce infatti da un altro sport, il surf boarding, che consisteva in una semplice tavola da surf, senza attacchi, trascinata da una barca sul mare quando molto calmo. Uno sport che è stato inventato per utilizzare il surf anche in assenza di onde dal californiano Tony Finn e il texano Jimmy Redmon, generando così una nuova e adrenalinica disciplina.

Il wakeboard si divide principalmente in due varianti : il wakeboard originario, che si pratica in mare o al lago trascinati da una barca, oppure quello che si fa nei Wakeboard Cable Park. Questa distinzione è utile per la scelta della tavola da wakeboard adatta e dei giusti attacchi, come abbiamo approfondito nell’articolo Come scegliere gli attacchi wakeboard, nonché nello spot dove praticarlo.

Vediamo insieme ora dove praticare wakeboard, i migliori wakepark che puoi trovare in Italia e come farlo con la tua barca.

Dove fare wakeboard in Italia

Se ami fare wakeboard, in Italia troverai moltissimi cable park che si distinguono in due categorie: i Full Size e i Two Towers.
I Full Size Cable sono dei wakepark caratterizzati da un sistema di traino circolare che consentono a più riders di praticare wakeboard contemporaneamente ad una velocità di circa 30 km/h.
Nei Two Towers System è previsto un impianto da traino disposto in linea retta che consente ai riders di girare uno alla volta ed è perfetto per chi vuole iniziare a praticare questo sport prendendo delle lezioni.

I Wakeboard Cable Park sono distribuiti in tutta la nostra penisola, sono circa 39, e noi abbiamo fatto una selezione delle 5 migliori strutture:

1- WakeParadise Milano

Se vuoi fare wakeboard a Milano, questa immensa struttura situata a pochi passi dal centro, nel parco dell’Idroscalo, è il wakepark che fa per te. Dotato di un Full Size , di un Two Towers e di un impianto che genera onde è il più grande parco acquatico in Italia. Un luogo davvero bellissimo, aperto tutti i giorni durante la stagione estiva e che ti dà l’opportunità di noleggiare tutta l’attrezzatura e di partecipare a corsi e lezioni individuali o di gruppo. Il wakeboard all’Idroscalo ha un prezzo molto interessante: da 25 € per una session con noleggio compreso, in linea con tutti gli altri wakepark.

2- Veneto Cable Park Resana

Si tratta di wakepark molto ampio e pittoresco, situato sul lago di Boscalto a Resana in provincia di Treviso. Il parco comprende un impianto principale composto da un Full Size con 5 torri che consente di ospitare fino a 7 riders contemporaneamente. Un vero e proprio paradiso per i wakeboarders che amano i trick: lungo la linea di traino troverai infatti molti ostacoli di diverse forme e dimensioni per un’esperienza dinamica ed emozionante.

3- Valhalla Wakepark (Valsamoggia, Bologna)

Fondato da due fratelli con la passione per il wakeboard, il Valhalla Wakepark è immerso nella natura ed è un luogo magico dove praticare questo fantastico sport. Il parco, munito di un impianto Two Towers con diversi ostacoli, è ideale per qualsiasi tipo di rider: dal più esperto a quello che vuole imparare e iniziare con un corso base.

4- Turin Wake Park

In Piemonte, a pochi passi da Torino, il Tourin Wake Park è un bellissimo parco avvolto da una natura rigogliosa che offre tantissime possibilità per gli amanti del wakeboard. Avrai a disposizione, infatti, di ben 3 impianti: impianto mini System 2.0 di 60 m, un impianto System 2.0 lungo 180 m e un impianto Full Size che può ospitare fino a 6 persone contemporaneamente lungo ben 420 m.

5- Wakeup Wake Park (Castel Volturno, Napoli)

Si tratta di un parco bellissimo situato nell’oasi naturalistica dei laghi Nabi che offre 200.000 mq di divertimento e relax per tutti gli appassionati di wakeboard. È dotato di un impianto Two Towers System 2.0 adatto sia a riders esperti che alle prime armi ed è dotato di un bellissimo shop dove potrai acquistare la migliore attrezzatura. Un Cable Park davvero emozionante, pieno di ostacoli sui quali esercitarsi e di aree relax dove riprendere fiato.

Ora che hai una panoramica delle strutture in cui puoi fare wakeboard in Italia, forse ti chiederai se si tratta di uno sport estremamente costoso oppure alla portata di tutti.
Quindi, quanto costa un’ora di wakeboard?
Tutte queste strutture offrono dei corsi singoli o con più persone e il costo di un’ora di lezione di wakeboard si aggira intorno alle 25 €. Per il noleggio i prezzi vanno dai 18 ai 50 euro, se si desidera fare solo un’ora o se si preferisce scegliere la tariffa giornaliera.

Wakeboard barca

Quale barca è adatta per fare wakeboard

Se ai Wakeboard Cable Park preferisci le acque libere, puoi praticarlo al mare con una barca correttamente equipaggiata e con un motore sufficientemente potente per il traino. Prima di tutto, per fare wakeboard in Italia trainati da una barca è necessario conoscere la normativa che lo governa (che è la stessa dello sci nautico) e prendere visione delle ordinanze della Polizia Marittima della zona in cui ti trovi. In Italia il wakeboard si può praticare solo di giorno, con mare calmo e meteo favorevole.

È obbligatorio tenersi ad una distanza minima dalla costa di 200 m, dalla batimetrica 1,60 m (limite acque sicure) in prossimità delle spiagge, se invece la costa è a picco la distanza minima si riduce a 100 m. Nei laghi la distanza diventa 300 m ad eccezione del Garda che ha una distanza personalizzata di 500 m. Anche la barca che userete per il wakeboard dovrà rispettare dei requisiti indispensabili:

– potrà essere guidata solo da un conduttore patentato
– avere la timoneria con volantino
– essere dotata di specchietto retrovisore convesso per monitorare sempre la persona che trainiamo
– avere un motore provvisto di invertitore
– utilizzare una cima da traino lunga almeno 12 m
– essere munita di gancio omologato idoneo al traino, con sgancio della cima da bordo
– avere la cassetta di pronto soccorso
– essere equipaggiata di un salvagente da 50N per ogni persona trainata

Ma quanti cavalli servono per fare wakeboard? Una barca per fare wakeboard deve poter raggiungere almeno i 20 nodi di velocità, quindi dai 130 cavalli in su, ed essere sufficientemente grande per poter generare una grossa onda che il wakeboarder potrà surfare e grazie alla quale fare dei bei salti.

Wakeboard ShopTutto per il Wakeboard

Visita lo Store e scopri la migliore attrezzatura da wakeboard. Tavole, attacchi e cavi da traino dei migliori brand e per ogni livello di riding!

MagellanoStore

La nautica con passione!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.