Soldini batte il record sulla rotta Plymouth-La Rochelle

Nuovo record per Giovanni Soldini e il suo equipaggio che a bordo del maxi trimarano Maserati è riuscito a chiudere la rotta Plymouth-La Rochelle in appena 12 ore, 15 minuti e 21 secondi. Nell’impresa il Multi 70 ha navigato a velocità pazzesche che hanno sfiorato i 40 nodi.

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno stabilito il nuovo record sulla rotta Plymouth-La Rochelle. Il maxi trimarano ha tagliato il traguardo a La Rochelle alle 2,21 Gmt di venerdì 16 aprile (4,21 ora italiana) impiegando così 12 ore, 15 minuti e 21 secondi per coprire le 329 miglia del percorso, a una velocità media di 26,84 nodi. Il team italiano migliora di circa 2 ore il record precedente, fissato da Lloyd Thornburg e Brian Thompson a bordo di Phaedo3 nel 2015 con il tempo di 14 ore, 5 minuti e 20 secondi. A bordo con Giovanni Soldini c’erano Giulio Bertelli, Guido Broggi, Carlos Hernandez Robayna, Oliver Herrera Perez e Matteo Soldini.

Soldini record

Medie di velocità di 35 nodi per Soldini

Maserati Multi 70 con Soldini e i suoi uomini ha preso il via al largo di Plymouth alle 14,06 Gmt del 15 aprile (16,06 ora italiana) facendo rotta verso la punta Nord-Ovest della Francia, mantenendo una media sopra i 32-33 nodi e raggiungendo picchi di 44 nodi di velocità. “Attraversando la Manica siamo andati fortissimo – racconta entusiasta Soldini – con 20-25 nodi di vento da Nord-Est e arrivati a Ouessant è stato pazzesco. Il passaggio tra l’isola e la costa è strettissimo e noi andavamo a 35 nodi. Poi, scendendo lungo la costa francese, il vento era di 10-15 gradi più stretto del previsto e abbiamo rallentato un po’, ma siamo riusciti ad ottenere un ottimo risultato, siamo davvero contenti”. Il navigatore italiano, abituato a sfide anche molto più impegnative, sembra felice soprattutto delle velocità pazzesche raggiunte con lo scafo che hanno sfiorato i 40 nodi. Il nuovo record di Soldini è in attesa della ratificazione ufficiale dal World Sailing Speed Record Council.

Leggi anche: Controllare, riparare, sostituire: così Maserati batte i record

Soldini record

I prossimi obiettivi di Giovanni Soldini

Tutto il team è ora di ritorno alla base a Cherbourg, in Francia, da dove continuerà a studiare le condizioni meteo delle prossime settimane per individuare delle finestre ideali per tentare di battere altri due record nella Manica: il Cowes-Dinard (Record della Manica) e il Fastnet Original Course. Il record sulla tratta che da Cowes fa un giro intorno allo scoglio di Fastnet per poi ritornare verso Plymounth è stato infatti da poco migliorato da PowerPlay in 25 ore, 4 minuti e 18 secondi.

Negli scorsi mesi invernali, durante una lunga attività di cantiere, sono state apportate varie modifiche a Maserati Multi 70: è stata costruita una deriva più performante e ottimizzata per il volo, sono state installate componenti elettroniche di ultima generazione ed è stato progettato un nuovo timone centrale che una volta installato renderà il volo sui foil più stabile per il trimarano. Giovanni Soldini e il suo Team stanno inoltre portando avanti la collaborazione con gli ingegneri del Maserati Innovation Lab: insieme stanno studiando un sistema per ottimizzare i timoni e renderli più efficaci, permettendo così al Multi 70 di raggiungere medie di velocità ancora più alte. Che per battere i record velici è assolutamente fondamentale.

Il trimarano di Soldini più veloce grazie al know-how di Maserati

Avatar
David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore e reporter per testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.