Giovanni Soldini torna in Atlantico: la nuova sfida di Maserati

Lo scorso 8 gennaio è salpata la Rorc Transatlantic Race, transatlantica di 3.000 miglia dalle Canarie ai Caraibi. Tra le 31 barche schierate al via anche il Mod70 Maserati di Giovanni Soldini.

Giovanni Soldini e la grande vela oceanica italiana tornano in Atlantico. L’appuntamento è la Rorc Transatlantic Race, regata di 3.000 miglia dalle Canarie ai Caraibi che è salpata lo scorso 8 gennaio da Puerto Calero, Lanzarote, per approdare dopo 2.995 miglia a Quarantine Point, sull’isola di Grenada. All’ottava edizione della regata sono presenti 31 team divisi nelle classi Irc, Class 40 e Multiscafi.

Leggi anche: Il trimarano di Soldini più veloce grazie al know-how di Maserati

Giovanni Soldini

Una sfida a 4 per i trimarani come Maserati

In quest’ultima categoria c’è anche il navigatore italiano Giovanni Soldini a bordo del futuristico Mod 70 Maserati. Lo skipper milanese dovrà vedersela contro tre avversari diretti: gli statunitensi di Argo, PowerPlay di Peter Cunningham (isole Cayman) e i francesi di UltimEmotion 2. Una prova di velocità, quella della Rorc Transatlantic Race, che richiede grandi doti tattiche per gli equipaggi dei 4 trimarani i quali partono con il doppio obiettivo di vincere la gara e battere il record di 5 giorni, 22 ore, 46 minuti e 3 secondi stabilito nel 2015 da Phaedo 3 di Lloyd Thornburg.

Giovanni Soldini

Alisei incerti: la strategia di rotta sarà fondamentale

Una regata non facile, come ammesso dallo stesso Soldini che con questa prova inizia la stagione agonistica 2022: “Prevediamo una regata bella e avvincente – ha dichiarato lo skipper prima della partenza – anche se la situazione meteo in questo momento appare complicata da una depressione piuttosto bassa che fa sparire l’Aliseo e quindi la rotta classica per i Caraibi si annuncia lenta e con poco vento. Forse la soluzione sarà andare a cercare venti più stabili attorno alla bassa e quindi fare una rotta Nord malgrado ci siano alcuni passaggi difficili. La gara sarà molto combattuta con tre barche uguali (Maserati Multi 70, PowerPlay e Argo) e UltimEmotion 2, più grande e molto pericoloso”.

Per Giovanni Soldini si tratta della terza partecipazione alla Rorc Transatlantic Race dopo le edizioni del 2016; e soprattutto quella del 2018 quando vinse con il tempo di 6 giorni, 18 ore e 54 minuti. Lo skipper di Maserati sarà accompagnato in questa sfida da un team di 5 persone composto dagli italiani Vittorio Bissaro, Francesco Pedol e Matteo Soldini, dallo spagnolo Oliver Herrera Perez e dal francese Thomas Joffrin.

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore e reporter per testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.