Cantiere Del Pardo investe nel servizio di “Yacht Concierge”

Dal 2024 chi acquista un cabinato del Cantiere del Pardo avrà a disposizione uno staff che curerà l’assistenza della barca: manutenzione, logistica, pianificazione di itinerari, ricerca dell’equipaggio, servizi a bordo, fino alle pratiche amministrative e l’organizzazione di eventi esclusivi.

Molti appassionati di mare vorrebbero comprare una barca, ma entrano in ansia se pensano alla sua gestione stagionale: trovare il posto barca, scegliere la giusta assicurazione, dedicarsi alla manutenzione, provvedere alla pulizia, etc. Tutte incombenze che possono spaventare un diportista neofita o comunque chi deve fare i conti con il tempo libero ridotto.

Per risolvere il problema il Cantiere del Pardo per il 2024 lancia il servizio di “Yacht Concierge” destinato ai propri clienti. Il concetto è ripreso dalla figura del “concierge” che è disponibile in tutti gli hotel di lusso e cerca di esaudire tutte le esigenze degli ospiti alloggiati in camera durante il loro soggiorno. Nella nautica accade la stessa cosa: si cerca di risolvere i problemi di chi non ha il tempo o le competenze per gestire una barca di un certo livello. In mercati come Stati Uniti o Costa Azzurra capita sempre più spesso di vedere l’armatore che lascia la barca alla sera a uno staff che la mattina dopo gli fa trovare pulita e pronta l’imbarcazione ma che ha provveduto anche alla cambusa.

Leggi anche: Il Gruppo Calzedonia acquista il celebre Cantiere del Pardo

Cantiere Del Pardo

Nuovi investimenti per un cantiere in crescita

Dal prossimo anno dunque chi acquisterà un cabinato De Pardo avrà a disposizione un team che a richiesta curerà tutta l’assistenza della barca dalla manutenzione alla logistica, dalla pianificazione di itinerari, ai servizi a bordo, comprese le pratiche amministrative e l’organizzazione di eventi esclusivi. Non solo ma si occuperà anche di trovare eventuali comandanti, steward o hostess, meccanici, rigger, elettricisti, secondo le esigenze.

Insomma un investimento importante per il cantiere di Forlì che rilancia dopo un anno straordinario che ha visto crescere il fatturato a 180 milioni (+50%) e i dipendenti diretti passare da 160 a 220. Un trend positivo reso possibile anche dall’ingresso del Gruppo Calzedonia che ad agosto ha rilevato l’88% dell’azienda, ma che ha lasciato alla guida la coppia storica del rilancio del cantiere forlivese formata da Fabio Planamente e Gigi Servidati ognuno con una quota del 6 per cento.

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.