Barca rubata in Croazia e ritrovata in Brasile grazie a Facebook

“Mischief”, un Hanse 588 di proprietà di una coppia sudafricana, era stato rubato la scorsa estate in Croazia, ma grazie alle segnalazioni sul canale Facebook è stato ritrovato dopo 4 mesi in Brasile.

Barca rubata e poi ritrovata. Nelle pagine social i velisti spesso raccontano e condividono esperienze di navigazione, consigli di tecnica marinaresca, suggerimenti per scali e crociere. A volte tuttavia non tutto va per il meglio e sono frequenti anche storie di frustrazione e disavventure. Ed è lì che può scatenarsi una vera gara di solidarietà tra appassionati che alla fine ripaga di tutta questa esposizione pubblica.

È il caso per esempio di una coppia sudafricana, Ingrid e Hylton Hale, armatori di “Mischief”, uno splendido Hanse 588 di 17 metri appena acquistato che dopo essere stato rubato su un’isola della Croazia, grazie al tam tam sul canale Facebook è stato ritrovato dopo 4 mesi sulle coste del Brasile.

Leggi anche: Furti di barche nel Cilento: chi noleggia deve alzare la guardia

Barca

Noleggiata con documenti russi falsi e poi rubata

È successo la scorsa estate al termine di una crociera che i due velisti si erano concessi nelle acque della Croazia. Era la seconda volta che la coppia utilizzava la barca, mentre per il resto della stagione era affidata a una società di charter locale. Nonostante l’Hanse 588 abbia delle dimensioni considerevoli, la barca nella notte del 14 luglio è misteriosamente sparita, senza che nessuno si accorgesse dell’accaduto nel porto. L’ultima volta che era stata avvistata si trovava sull’isola di Mlget, nel mar Adriatico.

Affranti per l’accaduto, Ingrid e Hylton hanno quindi deciso di pubblicare un appello sulla loro pagina Facebook sperando che qualcuno potesse aiutarli a ritrovarla. “Un appello a tutti i marinai dell’Adriatico e del Mediterraneo – diceva l’annuncio – il nostro bellissimo yacht ‘Mischief’ è stato rubato! Per favore, prestate attenzione in giro. È l’unico modello di Hanse 588 con un rig nero e vele ad alte prestazioni prestazioni Quantum Sail di colore grigio. L’ultimo avvistamento è avvenuto nella Baia di Pelješac. I ladri hanno spento il sistema Ais di bordo e la barca è stata prenotata per il noleggio con passaporti e documenti russi risultati poi falsi. Siamo devastati”.

Barca

Decisiva una segnalazione accompagnata dalle foto

La notizia della scomparsa di “Mischief” aveva procurato grande empatia nella comunità di velisti con centinaia di attestazioni di solidarietà, ma anche una serie di segnalazioni da varie parti del mondo che indicavano avvistamenti del “Mischief” in luoghi remoti. Tutte segnalazioni però difficilmente riscontrabili.

Fino a che una di queste segnalazioni, corredata da una foto della barca, è stata postata da due navigatori, anch’essi sudafricani. A quel punto, riconosciuto il loro “Mischief” Ingrid e Hylton hanno fugato ogni dubbio. La barca era stata individuata in uno yacht club brasiliano nella provincia di Natal. Gli armatori hanno quindi girato la segnalazione alla polizia brasiliana che ha avviato un’indagine.

Attualmente l’identità dei ladri è sconosciuta, così come le reali motivazioni dietro il furto rimangono avvolte nel mistero. L’importante però è che ora “Mischief” sia in buone mani, pronta a tornare dalla sua “famiglia”.

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.