Arriva il generatore senza motore diesel per piccole barche

Si chiama ZEUS200 ed è un generatore prodotto da un’azienda italiana che è privo di un classico motore diesel e riprende una vecchia tecnologia della Nasa:  è silenzioso, ecologico  e non ha bisogno di manutenzione. È ideale per cabinati dai 9 metri in su.

 Da oggi anche i piccoli cabinati a partire dai 9 metri di lunghezza possono contare su un generatore. Si chiama ZEUS200 ed è silenzioso, ecologico e soprattutto a “manutenzione zero”. È concepito e realizzato dall’azienda italiana Mobil Tech, specializzata nel settore della camperistica che da qualche anno si occupa anche di nautica. Lo ZEUS200 produce 200 W (a 12 V eroga 15 Ampère) pesa 36,5 chili ed è compatto (670x330x305 mm le dimensioni). I suoi veri punti di forza però sono la bassissima rumorosità, i consumi ridotti e la quasi totale assenza di manutenzione. Vantaggi possibili grazie al fatto che il ZEUS200 non ha un tradizionale motore diesel a scoppio, ma qualcosa di diverso.

Leggi anche: Come raggiungere l’autonomia energetica a bordo

generatore

Una vecchia tecnologia utilizzata dalla Nasa

Il team di Mobil Tech infatti utilizza una tecnologia scoperta dal fisico estone Thomas Johann Seebeck alla fine dell’800 e che negli Anni 70 era stata recuperata nelle sonde della Nasa per la sua elevata affidabilità e autonomia: solo per fare un esempio la sonda Voyager 2, lanciata nello spazio nel 1977, ancora oggi funziona grazie al sistema di generazione d’energia scoperto da Seebeck.

Come funziona? L’effetto consiste nel passaggio di corrente elettrica quando due metalli dissimili congiunti tra loro sono posti a temperature diverse. ZEUS200 ha al suo interno 12 moduli Seebeck di circa 6 x 6 cm, composti da due superfici di metalli diversi, ossia tellurio e bismuto. Scaldando un lato di questi moduli con un piccolo bruciatore a gasolio da 5 kW, derivato dal mondo dei riscaldatori e quindi silenzioso e collaudato, e nel contempo raffreddando l’altro lato con un circuito chiuso composto da acqua dolce, scambiatore, acqua di mare, il differenziale termico genera energia. Non essendoci parti in movimento nel sistema, come accade invece nei motori endotermici, ecco spiegato come mai non serve la manutenzione.

Generatore

Usa normali batterie e ha funzioni automatiche

Per il resto, ZEUS200 funziona come un normale gruppo elettrogeno: può fornire energia a due banchi di batterie (avviamento e servizi) e a sua volta gestire altre fonti di energia come pannelli solari, turbine o idrogeneratori. Funziona con ogni tipo di batteria (piombo, AGM, gel, litio) e ha il vantaggio di essere “intelligente”: è programmato infatti con 16 algoritmi che ottimizzano la ricarica a seconda della batteria e si spegne e accende in automatico a seconda dello stato di carica.

Qualcuno potrebbe obiettare, va bene, un motore diesel nel generatore ZEUS200 non c’è, ma si consuma comunque del gasolio. Quanto? In realtà i consumi di diesel sono 5 volte inferiori a quelli di un generatore a gasolio tradizionale, quindi circa 0,2-0,6 litri all’ora. Anche il rumore del dispositivo acceso è molto esiguo, pari a quello di un normale riscaldatore.

In definitiva il generatore ZEUS200 genera sicuramente meno energia rispetto ai tradizionali generatori diesel, ma la silenziosità, i ridotti consumi e il fatto che una volta installato a bordo ce lo si dimentica lo rendono molto apprezzabile soprattutto degli armatori di piccole barche e natanti.

 

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore e reporter per testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.