A Venezia ci sarà il primo impianto di idrogeno a uso nautico

A Venezia verrà realizzato il primo impianto al mondo per la distribuzione di idrogeno ad uso nautico. Entro la prossima estate saranno istallate in tutto il territorio lagunare 100 stazioni di rifornimento.

Il tema dell’inquinamento dovuto barche, yachts e natanti è particolarmente sentito nelle aree ad alto traffico marittimo, come per esempio nella Laguna di Venezia. Una città costruita interamente sull’acqua e dove la mobilità urbana da sempre è declinata a bordo di vaporetti, motoscafi, gozzi e altre barche da lavoro che solcano i canali e le acque lagunari.

Non sorprende allora che proprio Venezia sia diventata negli anni una sorta di laboratorio tecnologico dove creare e collaudare innovazioni sostenibili che vengono poi applicate a tutto il mondo del diporto nautico.

Leggi anche: Yamaha presenta il suo primo fuoribordo a idrogeno

Idrogeno

Un modello per l’idrogeno nautico destinato a fare scuola

Uno dei progetti più recenti di riconversione del naviglio lagunare riguarda la distribuzione dell’idrogeno a uso nautico. L’iniziativa prevede l’istallazione di 100 stazioni di rifornimento in Laguna, presupposto fondamentale per diffondere il nuovo sistema di propulsione alternativa ed ecologica.

Il primo impianto al mondo di distribuzione di idrogeno per uso nautico a Venezia sarà realizzato da DBA Group in collaborazione con NatPower H. DBA Group è una società quotata in borsa specializzata in consulenza tecnica, e ingegneria, mentre NAT è una realtà tecnologica pioniera nelle infrastrutture innovative per l’idrogeno verde applicato alla nautica da diporto. Per quanto riguarda i tempi di realizzazione, si parla della possibilità che l’impianto sia pronto entro la fine dell’estate.

L’accordo tra le due società è destinato a segnare un passo concreto nella decarbonizzazione del diporto nautico a Venezia, ma sarà anche un modello da replicare su larga scala in altre zone a intenso traffico marittimo.

 

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.