Incredibile Theo: a 6 anni con l’Optimist è già un avventuriero

Theo Geddes, 6 anni, ha circumnavigato l’isola di Hilbre, in Inghilterra, a bordo del suo Optimist. Una piccola impresa che ha fruttato 1.800 sterline che ha voluto devolvere alla società di salvataggio Royal National Lifeboat Institution.

Si può essere marinai già a 6 anni? Theo Geddes,  un bambino inglese con una grande passione per la vela, lo è di certo. Lo scorso 30 maggio è salpato dalle banchine del West Kirby Sailing Club e ha circumnavigato l’isola di Hilbre a bordo del suo Optimist battezzato “Spidy”. Il suo obiettivo? Divertirsi, mettersi alla prova con una lunga navigazione e soprattutto raccogliere fondi in favore della Royal National Lifeboat Institution, una società di salvataggio marittimo britannica, formata da volontari.

Theo, è partito sotto un cielo grigio e coperto e, scortato dal padre che lo ha seguito a bordo di un gommone, ha completato il percorso di circa 4 miglia navigando per oltre due ore. Non sono mancate le difficoltà. Nei primi 20 minuti di navigazione il bambino ha faticato a tenere la prua a causa della continua variabilità del vento. Poi la brezza si è stabilizzata con 15 nodi costanti da Ovest che gli hanno consentito di proseguire più agevolmente al lasco. A suo modo il baby velista ha messo a segno un piccolo record.

 

Theo

Ispirato da Spiderman, il suo supereroe preferito

Tra l’altro l’idea della circumnavigazione e della raccolta dei fondi è venuta proprio a lui. “In realtà è salito su un Opitimist per la prima volta nel settembre dello scorso anno – ha dichiarato il padre Matt – e prima che facesse troppo freddo ha navigato due volte nella grande baia di West Kirby, a Sud Ovest di Liverpool.

Poi, dopo la pausa invernale, ad aprile, Theo Geddes ha preso il suo piccolo guscio e ha personalizzato lo scafo con i colori di Spiderman, il suo supereroe preferito. Quindi ha ricominciato a navigare all’inizio di maggio. Dopodiché la curiosa richiesta al papà: “Posso salpare per l’isola?” – ha chiesto. “Sì che puoi – gli ha risposto Matt – non credo che nessun altro bambino del club lo abbia fatto a 6 anni”.

A Theo piaceva anche l’idea di aiutare qualcuno, in particolare l’RNLI, una società di salvataggio marittimo britannica. “Theo li ammira perché vanno in giro a salvare le persone”, ha spiegato Matt. Grazie alla sua piccola avventura il piccolo solitario ha raccolto 1.800 sterline.

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.