All’interno del serbatoio del gasolio spesso può esserci presenza di mucillaggini, morchia e condensa che inquinano il carburante e vanno ad intasare filtri e condotti, con il conseguente spegnimento del motore o della sua perdita di prestazioni. Ecco come prevenire questo problema.

Una delle cause principali alla base di un malfunzionamento dell’apparato motore delle nostre barche è la presenza di impurità e mucillaggini che si formano all’interno del serbatoio del gasolio che, inesorabilmente, vanno ad intasare filtri e condotti del carburante, con il conseguente spegnimento del motore o della sua perdita di prestazioni.

Per limitare questo fenomeno, come spesso accade, è necessario prevenire. Vediamo come fare.

Serbatoio gasolio

Il carburante che acquistiamo spesso è sporco

Il gasolio che acquistiamo è prodotto della raffinazione del petrolio che contiene residui bituminosi e paraffina inoltre, a seguito di disposizioni internazionali, viene aggiunta una discreta percentuale di derivati vegetali. Il prodotto che si trova dal distributore è inoltre spesso inquinato da acqua e residui ferrosi che si formano nei grandi serbatoi di queste attività commerciali. Tutte queste impurità, in quanto più pesanti, si depositano sul fondo del nostro serbatoio e di massima, quando navighiamo in acque tranquille lungo costa nelle uscite del week end non si riscontrano grossi problemi.

Fare carburante

Con il rollio la morchia intasa il circuito

Quando al contrario siamo costretti ad affrontare condizioni meteo impegnative e la barca viene sballottata dalle onde, il serbatoio diventa una centrifuga e il gasolio, sballottato di qua e di là, distacca le impurità portandole in sospensione e facendole risucchiare dal motore. Un’eventualità che può portare a uno spegnimento improvviso del motore e alla sua incapacità di riaccendersi proprio quando è più necessario.

Pulire filtro

Tenere il serbatoio sempre pieno

All’interno del serbatoio, specialmente quando c’è poco gasolio e molta aria, l’umidità presente forma condensa e quindi acqua che oltre ad inquinare il prodotto crea un ambiente favorevole allo sviluppo di germi e quindi alla formazione di mucillaggini. Se possibile, è quindi opportuno tenere il serbatoio sempre pieno. Se il serbatoio è pieno, infatti il gasolio ha meno spazio per agitarsi e quindi distaccare le impurità.

Periodicamente è opportuno provvedere a una sistematica pulizia del serbatoio: spesso è sufficiente utilizzare una pompetta con cui aspirare sul fondo del serbatoio, rendendosi conto di quanto sporco vi sia e dell’eventuale presenza di acqua.

Distributore marina

Il vantaggio degli additivi

In commercio inoltre vi sono diversi additivi specifici atti a limitare la formazione di mucillaggini, l’agglomerarsi delle impurità e dissolvere le particelle d’acqua nel gasolio. Questi additivi sono efficaci se utilizzati sistematicamente, mentre non devono essere utilizzati in serbatoi sporchi, poiché distaccherebbero le incrostazioni favorendone la circolazione. Nei negozi di nautica infine si possono trovare appositi imbuti muniti di un filtro e alcuni con effetto separatore dell’acqua.

Filtro motore

Come pulire il serbatoio del carburante

Effettuare periodicamente una pulizia completa del serbatoio del carburante è il miglior metodo per evitare che i filtri s’intasino. Il sistema di pulizia è semplice, efficace e poco costoso: il principio è di riciclare il gasolio preso dal serbatoio, dopo averlo filtrato per rimuoverne le impurità. L’accesso al serbatoio può avvenire attraverso una finestra di accesso oppure uno dei fori di cui è provvisto: l’apertura per la sonda di livello oppure il foro del tubo di riempimento.

Ecco il materiale necessario per provvedere alla pulizia:

Pompa per il gasolio. Si può utilizzare una qualsiasi pompa elettrica autoadescante adatta a idrocarburi che va collegata all’impianto elettrico di bordo. La sua portata deve essere sufficiente per un serbatoio di dimensioni classiche da barca a vela tra i 50 e i 250 litri. La pompa viene installata a valle del filtro, in modo che lavori solo con gasolio pulito.

Filtro per il gasolio. Va bene qualsiasi filtro per il gasolio. Dato che i serbatoi hanno talvolta dell’acqua, si può utilizzare anche un filtro di tipo decantatore. Se il serbatoio è molto sporco, si potrebbe dover utilizzare un certo numero di cartucce.

Tubo flessibile. Si può utilizzare un classico tubo in pvc trasparente per poter vedere in trasparenza la quantità di sporcizia presente nel serbatoio.

Tubo rigido. Il tubo pescante è costituito da un pezzo di tubo rigido di rame o di plastica: è necessario per poter rimuovere la sporcizia che si sedimenta sul fondo e sulle pareti del serbatoio. In fondo al tubo rigido si può adattare anche uno spezzone di una decina di centimetri di tubo flessibile inciso a metà e aperto, in modo da utilizzarlo come spazzola per rimuovere meglio la sporcizia. Per i serbatoi con più paratie antisciabordio, si può adattare in fondo al tubo rigido uno spezzone di tubo flessibile più lungo, per cercare di raggiungere anche angoli non direttamente accessibili in linea retta.

Ecco come procedere: si apre il serbatoio e si inserisce sia il tubo rigido di “entrata” del gasolio che quello flessibile di “ritorno” del gasolio pulito. Muovendo il tubo rigido si raschiano le pareti del serbatoio in modo da aspirare la sporcizia; una parte di questa rimarrà in sospensione, ma nel giro di una decina di minuti ritorna a depositarsi sul fondo del serbatoio. Quindi per pulire bene tutto basta aspettare. Insistere particolarmente ad aspirare nella zona più profonda del serbatoio, dove ci potrebbe essere raccolta dell’acqua di condensazione. Controllare ogni tanto che il flusso di gasolio sia buono, altrimenti sostituire la cartuccia del filtro e ricominciare.

Avatar
David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore e reporter per testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.