Propulsori marini elettrici: Yamaha acquisisce Torqeedo

Il colosso giapponese Yamaha di recente ha acquisito il marchio Torqeedo, leader nel mercato dei propulsori marini elettrici. Da oggi potrà quindi offrire ai diportisti oltre al catalogo classico di motori termici tutta la gamma elettrica di Torqeedo.

Il mercato dei propulsori marini elettrici è in pieno fermento, non solo sul versante dei produttori e delle soluzioni tecniche sempre più innovative, ma anche su quello delle richieste sempre più consistenti e consapevoli da parte della comunità dei diportisti. A livello industriale nascono anche alleanze e acquisizioni tra i colossi del settore. Di recente per esempio Yamaha Motor ha acquisito il produttore tedesco di motori elettrici Torqeedo.

L’accordo con la società Deutz AG, proprietaria del marchio Torqeedo, porterà all’acquisizione da parte del brand giapponese di tutte le azioni societarie dell’attuale leader del segmento. Torqeedo infatti vanta oltre 100.000 unità prodotte dal 2005 a oggi.

Leggi anche: Mercury Marine presenta il fuoribordo elettrico Avator 7.5e

Torqeedo

Da oggi Yamaha diventa leader dei motori marini elettrici

Da quasi 20 anni l’azienda Torqeedo è all’avanguardia sia nella ricerca e sviluppo che nella produzione in serie di motori marini elettrici, tutti caratterizzati e facilmente riconoscibili per la classica livrea di colore arancione. Tra i più diffusi c’è sicuramente il modello Travel, un fuoribordo che nella sua ultima versione presentata al Mets di Amsterdam 2023 abbina a un motore da 1.100 W di potenza (paragonabile a un termico da 3 cv) a una batteria da 1.080 Wh. Con un peso di 11,6 kg il “Travel” nel pacchetto “Essential” è adatto alla propulsione di tender, derive e piccole imbarcazioni fino a 1,5 tonnellate.

Torqeedo detiene inoltre diversi brevetti nel campo dei motori elettrici fuoribordo ed entrobordo, delle eliche e dei sistemi elettrici. Da oggi con l’acquisizione di Torqeedo Yamaha Motor potrà offrire ai suoi clienti un ventaglio di opzioni molto variegato, abbinando al catalogo classico di motori termici tutta la gamma elettrica di Torqeedo.

Torqeedo

Obiettivo: raggiungere le emissioni a zero carbonio

Per il marchio giapponese si tratta di un importante passo avanti nella strategia a lungo termine che dimostra di volersi muovere nella direzione del rispetto dell’ambiente e dei mari. L’acquisizione di Torqeedo consentirà inoltre a Yamaha di accelerare le trasformazioni industriali che prevedono di raggiungere la neutralità delle emissioni di carbonio nell’industria nautica.

Infine in seguito all’unione dei rispettivi know how aziendali di Yamaha e di Torqeedo nascerà anche una nuova linea di fuoribordo elettrici di media potenza, un segmento che al momento è un po’ carente sul mercato.

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.