Condannati i due tedeschi per l’incidente sul Garda

Emessa una sentenza di condanna per omicidio colposo nei confronti dei due turisti tedeschi che causarono la morte di una coppia il 19 giugno 2021 sul lago di Garda.

Incidente sul Garda: colpevoli. Il Tribunale di Brescia ha emesso la sentenza a carico dei due turisti tedeschi che avevano ucciso il 19 giugno del 2021, sul Lago di Garda, Umberto Garzarella e Greta Nerdotti. Patrick Kassen e Christian Teismann, così si chiamano gli imputati, erano accusati di avere travolto con la loro barca a motore, un motoscafo Riva, sul Garda bresciano, l’imbarcazione su cui si trovavano i due ragazzi italiani. Ad aggravare la situazione c’era lo stato d’ebrezza e il mancato soccorso, come testimoniato da alcune telecamere del lago che avevamo ripreso l’accaduto.

Il tribunale di Brescia ha emesso la sentenza di primo grado, condannando a quattro anni e sei mesi Patrick Kassen e a due anni e sei mesi Cristian Teismann. L’imbarcazione in legno di Umberto Garzarella, un piccolo gozzo, era stata ritrovata con un chiaro squarcio da impatto su una delle due fiancate. Nella stanza dove alloggiavano i due tedeschi era stato rilevato un forte odore di alcol e c’era un testimone che aveva raccontato di avere sentito un botto e visto scomparire la luce di una barca che prima aveva notato ormeggiata.

Leggi anche: Collisione sul Garda: due vite travolte e i colpevoli che scappano

Incidente Garda

Da ubriachi, pensavano fosse un tronco…

Incidente sul Garda. Secondo le perizie i due tedeschi con il loro motoscafo sarebbero letteralmente planati a grande velocità sopra il gozzo dove si trovavano i due ragazzi, tanto che hanno dichiarato di non essersi quasi accorti di nulla e pensavano di avere urtato un tronco.

Patrick Kassen e Christian Teismann si trovavano sul Lago per assistere al passaggio della 1000 Miglia. In attesa di conoscere gli altri gradi di giudizio, un primo passo per rendere giustizia alle famiglie è stato fatto.

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.