Catamarano distrutto dal fuoco cola a picco a Formentera

Nel pomeriggio del 2 maggio scorso un catamarano di 13 metri di una società di charter di Ibiza è stato distrutto da un incendio sprigionatosi nella cucina della barca che era ormeggiata presso la rada di “Ses Illetes” sull’isola di Formentera, Spagna. Inutili i tentativi dello skipper di domare le fiamme e il catamarano è colato a picco.

L’innesco di un incendio a bordo è uno dei pericoli più insidiosi per chi va in mare in quanto la barca è un luogo limitato, dagli spazi ristretti e le fiamme possono alimentarsi per via del vento complicando la situazione. Riuscire a domare un incendio mentre si è in navigazione o all’ormeggio è un’emergenza a cui ci si deve far trovare preparati con le dotazioni di sicurezza opportunamente imbarcate e la cui collocazione è obbligatorio far conoscere a tutti i membri dell’equipaggio. Peraltro la zona della cucina è quella dove statisticamente si innescano la gran parte degli incendi sulle barche. Lo ha imparato a sue spese lo skipper di un catamarano di 13 metri che giovedì 2 maggio scorso è andato distrutto proprio da un incendio mentre era ormeggiato nella famosa rada di “Ses Illetes” sull’isola di Formentera, Spagna.

Fiamme dalla cucina, subito hanno aggredito tutta la barca

Tutto è accaduto nel pomeriggio, verso le ore 16,30. Il catamarano che faceva parte della flotta di una società di charter di Ibizia era fermo nella rada, mentre tutti gli occupanti, tranne lo skipper, erano scesi a terra per pranzare presso il ristorante El Pirata. In un attimo proprio dalla cucina della barca si sono sprigionate delle fiamme. Lo skipper della barca, richiamato dal forte odore di bruciato, è accorso immediatamente e ha cercato di spegnere l’incendio con due estintori in dotazione al catamarano. L’intervento tempestivo tuttavia non è servito a domare le fiamme e nel giro di venti minuti la barca è andata completamente distrutta ed è affondata. Lo stesso skipper si è buttato in mare prima che la situazione diventasse pericolosa anche per lui.

Una rada ora a rischio inquinamento

Come corollario dell’incidente c’è da sottolineare come La baia di Ses Illetes situata nella zona Nord di Formentera è un famoso sito Unesco tutelato per la presenza di folte praterie di Posidonia e l’inquinamento determinato dall’incendio e dall’affondamento del catamarano rischia di avere ripercussioni sull’ambiente circoscritto di questa splendida baia, una delle più frequentate dell’isola e una delle più suggestive del Mediterraneo.

 GUARDA IL VIDEO:

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore e reporter per testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.