Barche come auto, arriva il noleggio a lungo termine

Il rapporto tra armatore e la propria barca è da sempre un legame profondo, che va al di là del semplice possesso del bene materiale. Eppure comincia a farsi largo un approccio diverso alla nautica in cui si rinuncia per sempre alla proprietà degli yacht e ci si concentrarsi sul loro mera disponibilità, come per esempio il noleggio a lungo termine che nel mondo dell’auto ha registrato negli ultimi anni una grande successo.

Il rapporto tra l’armatore di uno yacht e la propria barca è da sempre un legame intimo, profondo, che va al di là del bene materiale, del semplice possesso. All’imbarcazione si affida il proprio senso di libertà, la possibilità di navigare in lungo e in largo, di vivere a bordo come se fosse una dimensione parallela ricca di emozioni in cui ci si mette a nudo e si tira fuori la propria essenza. Per questo in genere gli armatori non usano solo la barca, ma se ne prendono cura come un oggetto prezioso che poi quando si è là fuori in mare, ripaga di queste attenzioni in termini di prestazioni, efficienza, comfort e sicurezza.

Eppure anche questo rapporto uomo-barca al giorno d’oggi sta cambiando. La trasformazione privilegia sempre più il semplice utilizzo di yacht e natanti per concedersi qualche week end, qualche navigazione lungo costa e le classiche crociere estive. Piano piano si comincia ad abbandonare l’idea della proprietà con tutti gli impegni annessi che sono soprattutto economici naturalmente, ma non solo: il costo degli ormeggi, la gestione, la manutenzione, il rimessaggio invernale, le tasse e i mille vincoli burocratici che contribuiscono a rendere piuttosto gravoso il ruolo di armatore.

Noleggio a lungo termine

Abbasso la proprietà, viva la disponibilità

Si fa largo allora l’idea di rinunciare per sempre alla proprietà degli yacht e concentrarsi sul loro mero utilizzo, per esempio facendo ricorso al noleggio a lungo termine, una scelta conveniente, pratica e per molti versi altrettanto gratificante. Insomma il modello del noleggio a lungo termine, da anni ormai impiegato nel mondo dell’auto con grande successo, potrebbe essere nel prossimo futuro un modello per la nautica più popolare e a misura di famiglia. Per dare l’idea di come questa formula applicata alle automobili sia diventata sempre più ricercata ci sono i dati: nel noleggio a lungo termine nel 1995 sono state immatricolate 5.000 auto. Nel 2017 le immatricolazioni sono state oltre 350.000.

Questa trasformazione del passaggio dall’acquisto all’uso porterebbe inoltre con sè una serie di innovazioni tecnologiche, come per esempio la firma digitale, l’utilizzo di App, il ricorso alla cosiddetta “manutenzione predittiva” che vedrebbe sempre più le reti nautiche commerciali legarsi ai servizi di assistenza post vendita. Si tratta di un cambio di passo soprattutto culturale. Anche per la barca, occorre passare dall’idea del possesso a quella della disponibilità del bene per un periodo analogo a quello della proprietà.

Noleggio barche

Con il noleggio si vive solo il bello della barca

Nonostante il forte rapporto di passione dell’armatore con la propria barca, non può negarsi che il bene prima o poi invecchia, si deteriora, si deprezza. Il noleggio a lungo termine permetterebbe allora una serie di vantaggi, primo tra tutti godere solo il bello della barca, ossia la navigazione, le vacanze, le regate, senza tutte le incombenze tecniche, economiche e burocratiche. Inoltre noleggiando a lungo termine, si potrebbe avere sempre la possibilità di riscattare la barca , acquistandola cioè pagando la differenza tra il prezzo di vendita, pattuito a inizio noleggio e quanto si è pagato per la locazione.

Alcune società anche in Italia cominciano già a proporre il noleggio di barche a lungo termine, ma questo mercato è ancora tutto da pensare e attuare. Sarà un successo come per le automobili? Staremo a vedere…

 

Ecco alcune delle società che propongono il noleggio a lungo termine:

www.progettoceano.com
www.zenasail.it
www.hi-performanceitalia.com
www.skippertech.it
noleggiobarchechioggia.it
www.longtermcharters.com
www.moonlightsailing.com
www.catamaran-polynesie.com
www.moorings.com
www.a2a-yachting.net

 

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore e reporter per testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.