A Palermo nasce il “Marina Yachting” in stile Barcellona

Già finanziato con 30 milioni di euro, a Palermo sorgerà il nuovo “Marina Yachting” con oltre 250 posti barca, servizi nautici e un quartiere marinaro ricco di negozi, boutiques e ristoranti. Il tutto ispirato al famoso quartiere spagnolo di Barceloneta.

È stato annunciato in pompa magna addirittura dal Presidente della Repubblica Sergio Matterella: “A Palermo nascerà uno dei porti turistici più belli del Mediterraneo”. Si tratta del “Marina Yachting”, una nuova struttura dedicata ai diportisti ispirata al celebre Marina di Barcelloneta di Barcellona che è stata presentata ufficialmente lo scorso 13 ottobre nella capitale siciliana.

Già finanziato con 30 milioni di euro, il “Marina Yachting” di Palermo sarà allestito in quella che un tempo era un’area degradata della città a ridosso del Castello a Mare e che ora si è trasformata in bella passeggiata a mare che la città non ha mai avuto. Gli spazi sono stati già bonificati sfrattando abusivi, capannoni e vecchie casupole. E sono in via di ultimazione una sala convegni, un museo multimediale, decine di negozi, bar, ristoranti e un albergo 5 stelle.

Leggi anche: Mega restyling per il porto di Cagliari: un progetto da 34 milioni

Marina Yachting

Posti barca, boutiques e ristoranti vista mare

Brand famosi in città come Giglio, Retrobottega al porto di Prezzemolo & Vitale, Morettino e Cappadonia Gelati. E ancora Street food Passami u Coppu, la pasticceria Costa e il birrificio Bruno Ribaldi hanno già aderito al progetto del “Marina Yachting”. Ci sarà anche un laghetto artificiale con giochi di luci in stile Las Vegas.

Il vero “cuore” di tutto sarà il marina turistico che metterà a disposizione dei diportisti almeno 250 posti barca. Compresi 14 posti per i mega yachts oltre i 100 metri. Oltre naturalmente a tutti i servizi nautici tra cui acqua, energia elettrica, wi-fi, aree di smaltimento rifiuti, distributore di carburante e ship chandler.

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.