Tre libri di mare che i vostri figli ameranno tantissimo

Imparare i termini marinareschi, perdersi in avventure mozzafiato, acquisire una cultura in difesa dell’ambiente. Sono tanti i vantaggi di leggere un buon libro di mare per i vostri figli, magari in attesa di tornare a bordo con voi. Ecco tre proposte interessanti.

Il modo migliore per avvicinare i nostri figli alla vela e alla navigazione è quello di portarli con noi in crociera già quando sono piccoli. Per loro la vita in barca diventerà presto un gioco e divertendosi impareranno i termini marinareschi, come muoversi in equilibrio a bordo, a riconoscere gli animali marini. Può essere altrettanto utile tuttavia fargli leggere dei buoni libri di mare, magari pensati proprio per loro e in grado di aiutarli a sviluppare fantasia, creatività e amore per l’avventura. E visti i tempi, anche a maturare una sensibilità nei confronti dell’ambiente marino e le sue fragilità.

Ecco allora una selezione di libri a tema marinaro espressamente per ragazzi. Si tratta di volumi appena pubblicati che siamo sicuri gli piaceranno molto e gli faranno voglia di vivere al più presto voglia di trascorrere l’ennesima crociera insieme.

Libri figli

Baby Shark, lo squaletto che insegna il mare

Libri di mare per i vostri figli. Ecco un libro che aiuterà i vostri figli a partire dai 3 anni di età a imparare in forma di gioco e associazione logica i primi termini marinareschi. Si chiama “Baby Shark, Gioco e imparo le paroline del mare” (editore Lisciani Libri, 12,90 euro). Il volume si compone di 12 mini-puzzle logici che alternano tante scenette ambientate nel mondo subacqueo dello squaletto più amato dai bambini. In ognuna delle illustrazioni vengono proposte semplici associazioni parola-immagine. In più ha allegato un gioco di associazione logica per continuare il divertimento!

Libri figli

Albert e la balena: perché l’importante è sognare

Libri di mare per i vostri figli. Siamo nel 1520 e una balena di dimensioni inaudite si arena su una spiaggia olandese. Gli abitanti della zona non hanno mai visto nulla del genere e ne sono assieme attratti e spaventati. La notizia scivola di bocca in bocca e giunge fino alle orecchie di Albrecht Dürer, che, a ormai quasi cinquant’anni, dopo aver raffigurato apocalissi e imperatori e senza più il sostegno del suo mecenate, è in cerca di nuove avventure. Così decide di imbarcarsi e partire verso l’animale morente. Per lui il viaggio rappresenta l’occasione di una vita: la possibilità di incidere un ritratto dell’ignoto, sfidare la grandezza di Dio e passare alla storia. Ma quando giunge su quella spiaggia, la balena è scomparsa.

Il libro Albert e la balena di Philip Hoare (edizioni Il Saggiatore, 24 euro) parte dal racconto della folle spedizione di Dürer e si espande fino a diventare la biografia di un personaggio dalle molte anime, un bestiario eccentrico, una rassegna di spiriti ribelli, un memoir e una dissertazione sul rapporto tra arte e vita. Con una scrittura di rara eleganza, Philip Hoare dà vita a una narrazione liquida in cui si confondono le epoche e i personaggi, le discipline e gli immaginari. Un’opera che si rivolge a tutti noi: perché anche se Dürer non vide mai la balena, la sua impresa ci mostra come solo inseguendo fino in fondo un desiderio il mare del possibile può spalancarsi.

Libri figli

Sos Oceano: impariamo a difendere i nostri mari

Guai seri, storie oscure, brutte faccende sul pianeta Oceano, ma perché raccontarle? Forse perché finiamo sempre per amare di più, e sempre più forte, quello che rischiamo di perdere o forse perché dietro ogni problema, a ben vedere, c’è sempre una soluzione possibile. Oppure perché a volte è giusto dire le cose come stanno.

Libri di mare per i vostri figli. Nel libro “Sos oceano. Impariamo a difendere il mare” (editore Momo, 15 euro) si affronta un viaggio tra i problemi degli ecosistemi marini insieme a due scienziati. Un cenno ai disastri naturali del terzo millennio, a partire dal mare che abbiamo sotto casa, così profondamente plasmato dalle attività umane. Si tratta di storie senza respiro che arrivano dal profondo e di cui nessuno forse vi ha mai parlato. Un libro-denuncia: undici storie per andare oltre le apparenze, smascherare i luoghi comuni e aprire gli occhi sulla cruda realtà. Il nostro pianeta Oceano è in pericolo e noi lanciamo un Sos. Non si è mai troppo piccoli per fare la differenza. E non c’è più tempo da perdere.

 

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.