Sospetto di frode per Clarisse Crémer al Vendée Globe

In una mail anonima indirizzata alla Federazione della Vela Francese si denuncia Clarisse Crémer di avere imbrogliato durante la sua partecipazione al Vendée Globe 2020-2021. Avrebbe infatti approfittato di routing esterni vietati dal comitato di regata.

A distanza di 3 anni dall’edizione del Vendée Globe 2020-2021 scoppia un caso che mette nei guai la navigatrice francese Clarisse Crémer. Tutto è partito da un email anonima inviata lo scorso 11 febbraio alla Federazione della Vela Francese, poi girata agli organizzatori del giro del mondo in solitario e senza scalo.

Nella comunicazione si denunciava di come la skipper avesse beneficiato di routing esterno, un servizio espressamente vietato dal regolamento di tutte le regate del circuito Imoca. La denuncia era corredata anche da una serie di screenshot tra la Crémer e suo marito Tanguy Le Turquais con i dati meteo scambiati a riprova dell’infrazione. Insomma una notizia bomba che almeno in Francia, ma non solo sta suscitando un grande clamore.

Leggi anche: Clarisse Crémer dopo lo scandalo torna al Vendée Globe

Clarisse Crémer

Cos’è un routing e perché viene vietato

Vediamo innanzitutto in cosa consiste un routing e perché in alcune regate è vietato. Il routing può essere definito come un’analisi, un’interpretazione o un trattamento di informazioni o dati personalizzati che vengono preparati appositamente per uno skipper o un equipaggio. Tali informazioni provengono dall’esterno della barca e rappresentano un grosso aiuto per chi fa regate in quanto consentono la comprensione delle diverse situazioni meteorologiche e la scelta delle rotte da seguire o da non seguire.

In molte regate, tra cui l’Arkéa Ultim Challenge che è in corso di svolgimento, il routing e l’assistenza meteorologica esterna sono ammesse. Ma così non è al Vendée Globe. Tutti gli skipper che partecipano al giro del mondo infatti prima della partenza firmano anche una dichiarazione, impegnandosi a rispettare questa regola. In gara, i navigatori utilizzano ovviamente software di routing a bordo e scaricano file meteorologici. Ma devono analizzarli rigorosamente da soli per definire la loro traiettoria.

Clarisse Crémer

Di cosa è accusata Clarisse Crémer

Alla luce di tutto questo l’accusa lanciata a Clarisse Crémer è di fatto molto grave e al di là della sua posizione di classifica in quella edizione del Vendée Globe, un 21° posto, danneggia la sua reputazione di sportiva e regatante. La Crémer, dal canto suo contesta le accuse, assicura di non aver mai imbrogliato e si chiede piuttosto come mai una comunicazione del genere arrivi a 3 anni di distanza dai fatti, in forma anonima e proprio oggi che, grazie al nuovo sponsor, L’Occitane en Provence, è di nuovo in pista per il prossimo Vendée Globe.

La navigatrice e il marito saranno ascoltati nei prossimi giorni da una Giuria internazionale su richiesta di Jean-Luc Denéchau, presidente della Federazione Francese della Vela.

Lo sfogo della skipper su Facebook

Nel frattempo la Crémer ha pubblicato un lungo post sul suo profilo Facebook: “Non ho mai imbrogliato, non ho mai infranto una regola che fosse una, durante quel giro del mondo in 87 giorni. Nessuna conversazione con mio marito ha contribuito a farmi cambiare rotta o a effettuare una scelta strategica. Ho sempre fatto tutte le mie scelte da sola e senza assistenza, secondo le regole. Sono indignata per l’eco che possono avere denunce anonime. Sono scandalizzata dal modo in cui questi screenshot sono stati segnalati per elaborare conclusioni affrettate e false che già ci danneggiano. Tre anni dopo la fine del Vendée Globe, non possiamo che interrogarci sulle motivazioni e sul tempismo di questa divulgazione anonima e ci riserviamo il diritto di presentare un reclamo se necessario”.

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.