Quale abbigliamento da regata scegliere? I consigli di Luca Sabiu

Le regate d’altura sono un banco di prova importante anche per l’abbigliamento tecnico che indossiamo a bordo. I consigli del navigatore Luca Sabiu su quali capi scegliere.

La navigazione a vela, come qualunque attività che si svolge all’aria aperta, richiede un abbigliamento tecnico, concepito espressamente per affrontare gli elementi, proteggere il corpo ed essere alquanto resistente. L’abbigliamento giusto è ancora più importante quando si fanno regate, visto che in una competizione tutto si fa più complicato: aumentano le manovre, la barca può essere più sbandata, i turni di guardia sono più serrati. Insomma ci si muove molto di più a bordo e si passano anche più giorni con gli stessi vestiti addosso, anche quando si dorme.

Per capire quale abbigliamento da regata scegliere, lo abbiamo chiesto a un vero esperto come Luca Sabiu, velista, regatante e sailing coach con alle spalle tante miglia, traversate oceaniche e competizioni in solitario.

abbigliamento da regata

In mare l’imperativo è proteggersi dal freddo

“L’abbigliamento che usiamo in una regata d’altura non è molto diverso da quello usato per le lunghe navigazioni – spiega Luca –  la parola d’ordine è: “Non avere freddo”. Che sia estate o inverno, di notte la temperatura scende di parecchi  gradi e se poi, per sfortuna, dovesse addirittura piovere, dovremo essere pronti”.

Di regola il principio dell’abbigliamento da vela è vestirsi con più strati. “Lo strato a pelle, la termica, per intenderci, è per me uno dei capi più importanti – continua Sabiu – deve essere molto comodo e caldo. Io, personalmente, lo indosso appena prima che scenda la sera. Non a caso quello della vestizione è il momento preparatorio alla notte. Sopra la termica in alcuni casi uso un capo “medium”: si tratta di un capo tecnico che deve rispondere a esigenze termiche specifiche, aiutandoci a mantenerci al caldo. Proprio per questo, lo indosso solo quando la temperatura scende un po’ di più, così da evitare di alzare eccessivamente la temperatura corporea”.

 

abbigliamento da regata

Stivali da vela: comodi, protettivi e traspiranti

L’abbigliamento da regata richiede naturalmente anche cerata e stivali, che vanno sempre portati a bordo sia in estate che con il bel tempo. “Per quanto riguarda la cerata – racconta Luca – ho più modelli: dalla cerata estiva a quella oceanica. Il mio consiglio per gli amici di Magellano è di tarare l’acquisto in funzione delle navigazioni realmente in programma. Non è così improbabile incappare in un temporale estivo e cosa c’è di meglio di una cerata per mantenersi asciutti?”.

Gli stivali giocano un ruolo fondamentale. Devono essere comodi come scarpe da ginnastica, perché potremmo avere bisogno di indossarli per molte ore consecutive o addirittura per giorni. Nella scelta è importante ricordarsi che i piedi devono rimanere asciutti e caldi. Dunque, meglio optare per uno stivale traspirante, così da evitare la condensa e i suoi effetti spiacevoli. 

abbigliamento da regata

Cappello da vela: un prezioso compagno di regata

Nel kit di abbigliamento per coloro che fanno regate d’altura non possono mancare infine due preziosi alleati: il berretto di lana e il cappello per il sole. “Entrambi vi ripareranno dal freddo, dall’acqua e dalle insolazioni – spiega Sabiu – la testa, insieme alle altre estremità del corpo, sono le zone a maggiore dispersione termica e, così, se il cappellino con visiera vi proteggerà dal sole, la cuffietta di lana o pile svolgerà un’importante funzione anti umidità”.

Se vi interessano le regate d’altura e volete un abbigliamento specifico e di qualità, andate nella sezione Abbigliamento da Regata di MagellanoStore, dove trovate tanti capi tecnici da uomo e donna. Ci sarà sicuramente quello giusto per voi!

 

 

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.