Siete amanti dello spritz fresco in mare a qualsiasi ora? Oggi potete stare tranquilli. Se fino agli anni novanta avere un frigorifero a bordo era un lusso che in pochi si potevano permettere, oggi il mercato offre una varietà di prodotti in grado di soddisfare le esigenze di tutti

Ovviamente il frigorifero, o la ghiacciaia, sono utilizzabili per tenere al fresco una serie svariata di oggetti, a partire dagli alimenti e le bevande per arrivare a conservare al meglio le vostre esche ed il pescato anche nelle giornate estive più calde.
Ma andiamo con ordine e vediamo di capire cosa è possibile trovare in commercio.

Frigoriferi fissi

Frigorifero Isotherm Cruise 85 Classic - Frigoriferi fissi Isotherm Frigoriferi

Anche se oggigiorno la maggior parte dei cabinati escono già dal cantiere dotati di frigorifero, c’è la possibilità anche per i possessori di barche di costruzione non recente di dotarsi di un frigorifero fisso. La scelta è ampia e va dal piccolo frigo in stile frigobar ad un vero e proprio congelatore professionale. Inoltre alcuni modelli hanno anche la possibilità di tenere il compressore distante dal frigo stesso e quindi aumentare il comfort acustico per chi dorme in barca. E se avete poco spazio? Tranquilli, esiste un praticissimo modello a cassetto che nonostante l’ingombro veramente ridotto vanta ben 36 litri di capienza. Il tutto facilmente collegabile all’impianto elettrico della vostra barca.

Ghiacciaie portatili

Ghiacciaia Igloo Marine Ultra 54 - 51 Litri - Frigoriferi portatili e Ghiacciaie Igloo

Parliamo adesso di frigoriferi portatili. Qui la parte del padrone la fanno due marche in particolare: Igloo e Yeti. Se cercate leggerezza e praticità allora la borsa morbida è quello che fa per voi. L’involucro esterno è di un morbido tessuto isolante, per cui una volta svuotata è possibile comprimerla e ridurre al minimo l’ingombro e stivarla in un gavone. Per tenere il fresco si usano generalmente le “mattonelle” di ghiaccio. Completano la fattura maniglie e tracolle per facilitare al meglio il trasporto su e giù dalla banchina.
Un discorso diverso invece va fatto per le ghiacciaie rigide. Questo è il segmento di mercato col maggior numero di modelli, partendo dal più modesto con solo 20 litri di capienza fino ad arrivare ad oltre 300 litri, per il quale una volta a pieno carico parlare di “portatile” diventa un eufemismo.. Il consiglio infatti per chi necessità di grandi volumi di carico è di suddividere gli alimenti almeno in due frigo di dimensione minore in modo da alleggerire le operazioni di trasporto ma anche per preservare meglio il freddo in caso di frequenti aperture. In questi casi infatti si può tenere un frigo di servizio e l’altro come scorta. Molto pratici i modelli con ruote e maniglione da portare come fosse un trolley.
I modelli rigidi sono i più diffusi grazie alla facilità con cui si possono pulire a fine giornata, soprattutto per chi pesca e li utilizza per tenere le esche o il pesce appena pescato insieme al ghiaccio. Nei modelli migliori infatti i materiali sono tutti antimacchia ed antiodore, le chiusure robuste e pressoché stagne ed i moderni materiali isolanti permettono di conservare il freddo fino a 7 giorni. Inoltre essendo dotati anche di coperchio rigido in certi casi è possibile utilizzarli per sedersi sopra, magari con un morbido cuscino.
L’unico inconveniente, oltre all’ingombro sta nel fatto che per raffreddare il vostro frigo è necessario utilizzare una discreta quantità di ghiaccio e per questo motivo il volume interno diminuisce considerevolmente.

Frigoriferi portatili

Frigorifero-Marino-portatileLa soluzione potrebbe essere allora un frigo portatile termoelettrico. Basta avere a portata di mano un attacco per la 12V, magari con accendisigari ed il gioco è fatto. Sfruttando il principio fisico della “cella di Peltier” infatti, i modelli di ultima generazione sono dei veri e propri frigoriferi a tutti gli effetti ed è anche possibile riscaldare l’interno. La parte raffreddante solitamente sta nel coperchio così lo spazio interno è sfruttabile al 100%. Per fare un esempio pratico, per un week end generalmente è sufficiente un frigo dai 40 ai 60 litri per tre persone, considerando che dal 30 al 50% dello spazio verrà occupato dal ghiaccio. Per cui nel caso di un frigo termoelettrico sarà possibile acquistare un modello più piccolo rispetto ad uno tradizionale, oltre alla comodità di non dover reperire e trasportare continuamente il ghiaccio. L’ingombro è decisamente ridotto e la freschezza è garantita in modo costante durante tutta la giornata.

Fabbricatori di ghiaccio

Per concludere una vera chicca. Se veramente volete togliervi uno sfizio o stupire i vostri amici oggi è possibile. Grazie alla macchina del ghiaccio potete disporre di ghiaccio fresco a qualsiasi ora del giorno magari per un bel cocktail rinfrescante da gustare al tramonto in rada.

Avatar
MagellanoStore

La nautica con passione!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Iscriviti 
News, Guide, Consigli e Offerte esclusive direttamente sulla tua email


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

News, Offerte esclusive, Consigli e Novità direttamente sulla tua email!
ISCRIVITI


 





 
close-link