Come pulire il serbatoio del carburante portatile da barca

Il carburante lasciato all’interno del serbatoio della barca si deteriora e può causare problemi al motore. Ad ogni inizio stagione sarebbe bene eseguire una profonda pulizia del serbatoio. Ecco come procedere correttamente e senza inquinare l’ambiente.

La benzina è un carburante che non si conserva bene. Infatti, bastano pochi mesi perché si deteriori, diventando inefficace e causando addirittura problemi di intasamento del motore. Ad ogni inizio di stagione il serbatoio portatile che utilizziamo in barca andrebbe trattato con una profonda pulizia al fine di eliminare ogni residuo di carburante vecchio ed evitare problemi meccanici al propulsore.

Pulire il serbatoio di carburante è un’operazione tutto sommato semplice che può essere svolta con il fai-da-te. L’importante è avere gli strumenti giusti, prendersi un po’ di tempo e trovare un’area di lavoro comoda e salubre.

Leggi anche: Acqua nel carburante della barca: come prevenire il problema

Preparare lo spazio di lavoro e l’attrezzatura

Per pulire a fondo il serbatoio portatile di carburante il consiglio è di sistemarvi in un’area ben ventilata, se possibile all’aperto, per evitare di essere intossicati dai fumi della benzina. In caso, indossate una mascherina e, se possibile, scegliete un giorno di bel tempo per favorire l’asciugatura del serbatoio.

Prima di iniziare il lavoro assicuratevi di avere tutta l’attrezzatura necessaria:

  • Secchio
  • Sgrassatore
  • Catena di metallo
  • Spazzola curva
  • Spugna
  • Panni puliti
  • Tubo flessibile collegato al rubinetto

serbatoio carburante

Svuotare il serbatoio ed eliminare lo sporco ostinato

Iniziate la procedura di pulizia svuotando completamente il serbatoio del carburante. In questa fase non esitate ad agitare il contenitore più volte prima per sciogliere eventuali depositi o sporcizia e assicuratevi che il serbatoio sia completamente vuoto. Se il serbatoio risulta particolarmente sporco, potete utilizzare uno sgrassatore. Spruzzatelo all’interno, fatelo agire, quindi agitate ancora la tanica prima di svuotarla di nuovo.

Se lo sporco all’interno del serbatoio è particolarmente ostinato, si possono usare diverse tecniche per risolvere il problema. Si può mettere, per esempio, un pezzo di catena metallica all’interno del serbatoio dove precedentemente è stato spruzzato lo sgrassatore e, ancora una volta, agitare bene. Un’altra tecnica è quella di utilizzare un pennello curvo (di quelli utilizzati per verniciare i vecchi termosifoni) avvolto intorno a un panno o a una spugna che possono aiutarvi a raggiungere e pulire le aree più difficili.

Alcuni diportisti in alternativa utilizzano la ghiaia o ancora cristalli di quarzo per acquari. L’importante è fare attenzione a non lasciare nulla all’interno del serbatoio. In particolare la sabbia andrebbe evitata per effettuare la pulizia.

serbatoio carburante

Risciacquo e asciugatura del serbatoio del carburante

Una volta che l’interno del serbatoio di carburante risulta pulito, non rimane che svuotarlo completamente e risciacquarlo accuratamente con un tubo da giardino a getto forte, se possibile più volte per rimuovere tutta la sporcizia. A questo punto è bene svitare il sistema di aspirazione e pulire il filtro, assicurandosi che non rimangano impurità anche all’interno di quest’ultimo.

Nella fase finale lasciare aperti sia il serbatoio che le aperture di aspirazione e aspettare che il serbatoio si asciughi completamente al sole. Non deve rimanere nemmeno una goccia d’acqua. Per essere sicuri che non ci sia più acqua all’interno, fate un ultimo risciacquo con carburante pulito e svuotate di nuovo completamente il serbatoio. Una volta che il serbatoio è completamente asciutto, conservarlo in un luogo asciutto a temperatura costante. Evitare luoghi soggetti a gelo o a forti sbalzi di temperatura, che potrebbero causare condensa e muffa. Una cantina, un garage o un capannone riscaldato sono i luoghi ideali.

serbatoio carburante

Smaltire correttamente la benzina vecchia

Per quanto riguarda la vecchia benzina e i residui di questa accumulati nella pulizia del serbatoio è assolutamente vietato buttarla in un angolo del giardino, in un lavandino oppure ancora in un tombino. In tutti i casi, sarebbe infatti un grave inquinamento per l’ambiente. Esistono centri di raccolta dei rifiuti un po’ ovunque, compresi porti e marine, dove è possibile smaltire facilmente la vecchia benzina.

Ricordatevi inoltre che la benzina utilizzata in un motore a quattro tempi, senza olio aggiunto, può essere utilizzata in piccole dosi anche nel serbatoio dell’auto o del tosaerba.

Come evitare problemi al serbatoio

Come regola generale, non bisogna mai lasciare la benzina nel serbatoio per troppo tempo. Allo stesso modo, durante la stagione è meglio tenere il serbatoio della benzina completamente pieno, perché l’aria accelera la decomposizione della benzina. Più aria c’è, più velocemente la benzina si decompone. A fine stagione, svuotate completamente il serbatoio e, se necessario, sciacquatelo e asciugatelo prima di riporlo.

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.