Bénéteau sfrutta SeanApps per rilanciare la nautica sostenibile

SeanApps, l’applicazione lanciata da Bénéteau nel 2019 è stata aggiornata con nuovi sensori che aumentano la connettività della barca e aumentano anche la consapevolezza dell’impatto della nautica sull’ambiente.

Nel 2019 Groupe Bénéteau, il più grande produttore di barche da diporto del mondo, aveva lanciato l’applicazione SeanApps dedicata al monitoraggio e alla manutenzione delle proprie imbarcazioni. Permetteva per esempio di controllare il livello delle batterie e del carburante, oltre a pianificare tutti gli interventi a impianti, attrezzature e dotazioni di bordo.

Oggi, a distanza di 5 anni, SeanApps è disponibile ormai su oltre 8.000 imbarcazioni e attraverso 500 concessionari, quest’applicazione di connessione continua a migliorare il suo sviluppo. Di recente è stata aggiornata con una dozzina di nuovi sensori che non solo migliorano l’efficienza operativa e semplificano la manutenzione preventiva agli armatori, ma aumentano anche la consapevolezza dell’impatto della nautica sull’ambiente.

Leggi anche: Bénéteau lancia SeanApps e la barca è connessa

Seanapps

Sensori sui consumi, sicurezza e comfort di bordo

Alcuni di questi nuovi sensori sono installati nel motore e nelle batterie di bordo e oltre a individuare possibili guasti, permettono agli skipper di redigere un bilancio energetico della barca e monitorare in tempo reale il proprio impatto ambientale.

Ma i nuovi sensori aggiunti su Seanapps migliorano anche la sicurezza delle imbarcazioni. Sono applicati per esempio sui punti di accesso delle barche, come porte, oblò e boccaporti e inviano notifiche in caso di apertura o movimento rilevato a bordo. I sensori antifurto possono essere installati anche sui motori fuoribordo e sui tender, per controllare regolarmente la presenza di attrezzature e avvisare l’utente in caso di perdita della connessione Bluetooth.

Seanapps

Obiettivo: equipaggiare con Seanapps 20.000 yachts

Infine, la nuova gamma di sensori Seanapps comprende dispositivi progettati per migliorare il comfort a bordo. Ad esempio, il sensore di temperatura e umidità sarà in grado di misurare accuratamente questi parametri, consentendo ai proprietari di creare un ambiente piacevole negli spazi abitativi e di prevenire problemi come la muffa. Il sensore di accensione dell’aria condizionata, invece, invia avvisi in caso di malfunzionamento dell’alimentazione dell’aria condizionata, garantendo un comfort ottimale in ogni momento. L’ambizione del gruppo francese è di equipaggiare 20.000 imbarcazioni entro il 2025 e di collegare l’intera rete a Seanapps.

Le analisi fornite da Seanapps svolgono un ruolo essenziale nell’integrazione della dimensione ambientale all’interno di Groupe Bénéteau e gli consentiranno di raggiungere gli obiettivi di conservazione dell’ambiente e di sostenibilità, in linea con la sua iniziativa globale B-Sustainable. I dati raccolti grazie a questa soluzione digitale offrono una comprensione approfondita delle abitudini di utilizzo delle imbarcazioni, orientando efficacemente la strategia del Gruppo verso scelte più responsabili, guidando così i team del Gruppo sulla strada della progettazione di imbarcazioni più responsabili e sostenibili.

 

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.