A Porto Torres è stato inaugurato il nuovo porto turistico

La città sarda di Porto Torres può finalmente contare su un nuovo porto turistico moderno che garantisce standard di sicurezza elevati, tanti servizi nautici e una capienza di 300 posti barca fino a 35 metri di lunghezza.

Per incrementare il turismo nautico nel Mediterraneo non bastano scenari idilliaci di spiagge, baie e acque cristalline. I diportisti hanno bisogno di servizi dedicati e strutture ricettive accoglienti dove trovare personale qualificato, qualità estetiche, filosofie “green” e supporto nell’esplorazione del territorio. Succede anche nella straordinaria Sardegna, una delle destinazioni più ambite dai naviganti di tutta Europa.

La scorsa settimana Porto Torres ha inaugurato il nuovo porto turistico della città. All’interno della marina infatti la banchina “Nino Pala” è stata completamente riqualificata ed è in grado fin da quest’estate 2024 di ospitare 300 imbarcazioni dai 5 ai 35 metri di lunghezza. Tra queste anche una decina di luxury yachts dai 20 ai 35 metri in un approdo riservato di circa 100 metri.

Porto Torres

Una struttura accogliente e ricca di servizi nautici

Il restyling del porto turistico è stato completato dalla società concessionaria Naurica Service che gestirà l’approdo turistico fino al 17 ottobre 2034. I lavori di riqualificazione hanno comportato il rifacimento totale impianto elettrico, due nuovi pennelli galleggianti composti da 4 pontili ciascuno, un nuovo sistema di ormeggio pontili e imbarcazioni costituiti da nuovi corpi morti e catenarie.

È stato inoltre aggiunto un molo galleggiante frangiflutto a protezione del lato di dritta della banchina e di tutta la darsena e ripristinato l’asfalto dei piazzali, con creazione di aree parcheggio e sosta, con colonnine ricarica auto elettriche. Infine sono stati allestiti un’isola ecologica per raccolta rifiuti differenziata, un sistema di videosorveglianza e il servizio wi-fi.

Porto Torres, scalo strategico per i diportisti

Ad oggi l’intera struttura demaniale si estende su una superficie totale di quasi 17.000 metri quadri, comprensiva di specchi acquei, banchine passeggiate lungomare e area parcheggio. Alla cerimonia di inaugurazione del porto turistico di Porto Torres hanno preso parte oltre alle diverse autorità militari, civili e istituzionali, anche il presidente dell’Autorità di sistema portuale, Massimo Deiana, il comandante della Capitaneria di Porto, Giuseppe Cannarile, e la vicesindaca Simona Fois.

L’obiettivo del marina è quello di intercettare il grande traffico del turismo nautico diportistico che passa per le Bocche di Bonifacio e il Nord Sardegna, proveniente da Est, cioè dalle coste liguri del Golfo del Tigullio e da quelle della Toscana, del Lazio, della Campania.

 

David Ingiosi

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come redattore, reporter e direttore di testate nazionali e internazionali dove si è occupato di tutte le classi veliche, dalle piccole derive ai trimarani oceanici, compresi tutti i watersports.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.